UNA CONFERENZA DEL PROF. GREGORY WARDEN SUL SITO ETRUSCO DI POGGIO COLLA AL MAF (MUSEO ARCHEOLOGICO DI FIRENZE)

CULTURA & CULTURA

UNA CONFERENZA DEL PROF. GREGORY WARDEN SUL SITO ETRUSCO DI POGGIO COLLA AL MAF (MUSEO ARCHEOLOGICO DI FIRENZE)

15541085_224182704704049_844972791167323272_o

Ieri pomeriggio 15 dicembre 2016 al MAF (Museo Archeologico Fiorentino), in concomitanza con la Mostra in corso sugli Etruschi, abbiamo assistito ad una interessantissima ed esauriente conferenza del Prof. Gregory Warden, responsabile degli scavi di Poggio Colla (Vicchio di Mugello). La  sala gremitissima di gente, dimostra inequivocabilmente   l’interesse verso gli Etruschi e, gli Etruschi ‘nostrani’,  in particolare.

Il Prof. Warden ha illustrato le novità che riguardano l’escavazione del sito, e,  gli importantissimi ‘ritrovamenti’ venuti alla luce durante gli scavi. Cose interessantissime, e, non mancano,  alcuni aspetti definibili come ‘misteri’ (“problemi irrisolti”, come li avrebbe definiti l’archeologo Sabino Moscati) relativi ai reperti ritrovati, al loro stato attuale di conservazione  e alla loro disposizione (orientamento) sul sito etc.

15578010_224183024704017_2334379926918107311_o

Nessuno mai si sarebbe immaginato, da quando il Prof. Nicosia, ne dette notizia per la prima…

View original post 455 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

POGGIO COLLA E MONTESENARIO DUE VILLAGGI ETRUSCHI CON LE STESSE ORIGINI?

CULTURA & CULTURA

POGGIO COLLA E MONTESENARIO DUE VILLAGGI ETRUSCHI CON LE STESSE ORIGINI?

presunta-iscrizione-etrusca-di-montesenarioL’epigrafe che io ho trovato a Montesenario (Vicino al Convento dei Servi di Maria), inizio anno corrente 2016)

Nonostante l’importanza del reperto, sembra che la cosa non interessi a nessuno (sembra…..);  anzi,  la scritta viene presa di mira con bastoni, punte metalliche, temperini etc. Poi c’è anche chi ha cominciato a togliere la terra intorno……(non si sa mai…potrebbe essere Etrusca per davvero!).

  Per fortuna il reperto, fu da me subito fotografato e testimonia in modo inequivocabile “il passaggio” degli Etruschi dal Monte Senario. Ovviamente per ‘passaggio’ s’intende una antropizzazione (il vocabolo piace tanto agli ‘eruditi’) del territorio di Montesenario.   A chi da noia questa epigrafe? Ai Toscani (solo una parte) che non si riconoscono essere eredi degli Etruschi? A coloro che ad ogni costo vorrebbero che la storia del Monte Senario iniziasse dal 1242, con la salita…

View original post 259 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

MISTERO: L’APOLLO DI PIOMBINO (DETTO ANCHE L’APOLLO DI RHODI), AL LOUVRE, UN ‘FALSO’ DI UN’ANTICA STATUA GRECA? PIOMBINO, NEL SEC. I a.C, ERA UNA UNA “GRANDE OFFICINA” DI FALSE OPERE GRECHE?

CULTURA & CULTURA

MISTERO: L’APOLLO DI PIOMBINO (DETTO ANCHE L’APOLLO DI RHODI), AL LOUVRE, UN ‘FALSO’ DI UN’ANTICA STATUA GRECA? PIOMBINO, NEL SEC. I a.C, ERA UNA UNA “GRANDE OFFICINA” DI FALSE OPERE GRECHE?

PWI98014

L’Apollo di Piombino al Museo del Louvre una ‘copia’ del I sec. a.C. di una greca del V sec. a.C.(?)

La storia dell’Apollo di Piombino sembra essere molto più interessante di quello che non si pensi e ci apre un vasto panorama su quelle che fino ad oggi erano credute, e lo sono tuttora,  STATUE GRECHE ORIGINALI MA CHE IN REALTA SONO DELLE COPIE oppure dei ‘falsi’. Per l’Apollo di Piombino addirittura certe ‘versioni’ lo danno come ritrovato in Grecia, nel V sec. a.C, da un contadino dell’isola, il quale per estrarlo dalla terra, mentre stava arando il proprio podere, riuscì solo parzialmente nell’impresa, legando la statua ai buoi, con il risultato, immaginabile, di ridurrre l’opera d’arte a pezzetti…

View original post 442 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

LA VISITA GUIDATAALLA MOSTRA “LE COLLEZIONI DI PAOLO CAMPIDORI” VERRA’ EFFETTUATA REGOLARMENTE IL 10 GENNAIO 2016, ORE 17,30

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

POGGIO COLLA – A PROPOSITO DELLA ‘TRADUZIONE’ DELLA STELE ETRUSCA?

CULTURA & CULTURA

POGGIO COLLA – A PROPOSITO DELLA ‘TRADUZIONE’ DELLA STELE ETRUSCA?

montesenario-guardate-attentamente-questo-sasso

Guardate con attenzione  questa pietra da me ritraovata a Montesenario

Ormai mi “sembrerebbe assodato” il fatto che sulle pendici diMontesenario, Bivigliano, Carza,   (dalla parte Ovest); Polcanto (dalla parte Est); la Tassaia dalla parte Nord, e il teritorio Fiesolano , dove ore ci sono fittissime foreste, una volta, tutto questo territorio era ‘antropizzato’, cioè pieno gente, per lo più agricoltori e/o pastori. Chi erano queste genti che osccupavano “in illo tempore”, “ab immemorabili”, i pendii scoscesi del Monte Morello, del Monte Senario del Monte Giovi? Erano Etruschi, erano Liguri (Boi Magelli), erano Villanoviani? oppure tutte queste cose insieme.

20161003_164819

La lingua degli etruschi, secondo uno dei più grandi studiosi della lingua Etrusca, il Prof. Giovanni Semerano, e se andiamo più indietro Padre Tarquini, il Prof. Stickler, fino ad arrivare al nostro Pallottino (che era archeologo, non linguista), tutti questi grandissimi conoscitori…

View original post 784 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

MONTESENARIO (FIRENZE)- MURAGLIE CICLOPICHE DISTRUTTE FANNO PENSARE A UNA BARRIERA DIFENSIVA OPPURE AD UNA FORTEZZA O AD UN TEMPIO ‘ARCAICO’ ETRUSCO DEL VI-V SECOLO A.C.

CULTURA & CULTURA

MONTESENARIO (FIRENZE)- MURAGLIE CICLOPICHE DISTRUTTE FANNO PENSARE A UNA BARRIERA DIFENSIVA OPPURE AD UNA FORTEZZA O AD UN TEMPIO ‘ARCAICO’ ETRUSCO DEL VI-V SECOLO A.C.

mura-ciclopiche-a-montesenario

E’ molto difficile farsi un’idea concreta delle muraglie che si trovano nella boscaglia di Montesenario ad Est del Convento e a sud del Poggio di Monteronzoli. La tecnica edilizia è quella etrusco-arcaica usata per costruire le mura delle più antiche città. Essa è formata da due filari esterni di macigni, non squadrati, e disposti ad inasto: una specie di mosaico. All’interno di queste due ‘ali’ di grossi macigni, davvero ciclopici, veniva fatto un riempimento di massi più piccoli. Si tratta di mura (?) che destano stupore per la loro grandezza, e, visti i mezzi a disposizione di queste popolazioni antiche, pressoché nulli, ci chiediamo, considerando anche il terreno in forte pendenza, quale tecnica avranno usato per spostarli da un luogo ad un altro e per…

View original post 269 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

NOVITA’ SULL’EPIFRAFE ETRUSCA DI MONTESENARIO

CULTURA & CULTURA

NOVITA’ SULL’EPIFRAFE ETRUSCA DI MONTESENARIO

epigrafe-montesenario-jpeg-mi-cana

L’Epigrafe etrusca da me ritrovata presso il Convento di Montesenario

Riallacciandomi all’ultimo mio articolo e dopo un’attenta e scrupolosa osservazione del reperto e delle foto dello stesso, sono venute fuori due cose interessanti  che lo riguardano. La prima riguarda la corretta lettura dell’epigrafe, databile V-IV sec. a.C. che risulta come segue: “M CANA”, come già avevo prospettato in articoli precedenti. Tuttavia ci potrebe essere un’altra possibilità di lettura e cioè: “MI THANA”. Nel primo caso abiamo visto che la traduzione sarebbe: Io sono l’effigie (la statua) di…..; mentre nel secondo caso la traduzione potrebbe essere  “IO SONO (DI) THANA o THANIA……….”. Ma non è finita qui sulla pietra in cui è stata scritta l’epigrafe c’è anche una freccia la quale indicherebbe che qualcosa  si troverebbe all’interno di tre archi murati chiusi, a livello stradale (strada vecchia). Che dei cunicoli,o gallerie, scavate con la tecnica etrusco-romana…

View original post 342 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

LA PRESENZA DEGLI ETRUSCHI A MONTESENARIO E DINTORNI? UNA PRESENZA VERA

CULTURA & CULTURA

LA PRESENZA DEGLI ETRUSCHI A MONTESENARIO E DINTORNI? UNA PRESENZA VERA

monteronzoli-manufatto-rit-in-pietra-scavato-al-centroQuesto manufatto lapideo ritrovato su Monteronzoli (Montesenario), è, a mio parere una specie di bussola con indicati i quattro punti cardinali

Sarebbe troppo lungo narrare la storia che mi ha portato a scoprire la ‘presenza’ o meglio uno o più villaggi nella zona di Montesenario e dintorni, una storia cominciata molti anni fa, almeno una trentina. Io sono nativo di queste zone, sono nato a Fontebuona, nella valle del Carza, valli mugellane a tutti gli effetti. Queste zone, e lo dico anche per qualcuno che vorrebbe che la storia di Montesenario cominciasse verso la metà del XIII secolo. Le cose non stanno affatto così, Dagli inizi del 1200 fino ad arrivare alla dine del sec. XIII, cambia radicalmente il corso della storia dal feudalesimo germanico e nordico basato sui castelli, sulle corti, sui nobili e sui servi della gleba…

View original post 1.145 altre parole

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.